San Giuliano Milanese, 13/09/2020

 

A tutte le famiglie dell’Istituto Montessori

A tutte il personale in servizio nell’Istituto

Gentili famiglie,

Dopo gli incontri e le iniziative di accoglienza che ci hanno coinvolti direttamente in questa settimana, organizzati per prepararci a vivere con serenità e consapevolezza l’avvio del nuovo anno scolastico, visto il susseguirsi di comunicazioni informali provenienti da altre fonti, chiarisco ulteriormente le scelte operate nel rispetto delle norme, dei ruoli e delle responsabilità di ciascuno, ma pur sempre animate da spirito di collaborazione istituzionale e professionale.

La nostra comunità educante si accinge a vivere un anno scolastico difficile, forse uno dei più difficili della storia della scuola, la pandemia che ha coinvolto l’intero pianeta ha aggiunto incertezze e tante paure alle normali difficoltà. In questi mesi abbiamo lavorato per costruire le basi di quella che sarà una scuola un pò diversa da quella che avete lasciato il 21 di febbraio scorso, rimodulata negli spazi, nella didattica e nelle regole per garantire a tutti un rientro in sicurezza. Esprimo il mio personale ringraziamento ai collaboratori, docenti, personale ATA e famiglie che hanno dato il loro fattivo contributo per permettere l’apertura delle nostre scuole.

Le misure che abbiamo adottato non impediranno forse l’insorgere di alcune criticità, ma dobbiamo essere tutti consapevoli che la responsabilità individuale nel rispettare puntualmente le disposizioni sarà l’unico modo per proteggerci a vicenda e consentire ai nostri alunni di continuare a frequentare la scuola in presenza.

Il lavoro di concertazione svolto con tutti gli attori interessati, Ufficio Scolatico Regionale, Provinciale, Reti di Ambito, Amministrazione Comunale è stato costante, fruttuoso e attento. Abbiamo avanzato le richieste di spazi, personale, attrezzature e abbiamo cercato le soluzioni più adeguate a garantire l’offerta formativa da voi richiesta.

Le situazioni dei locali ed il personale a disposzione, a maggior ragione in questa situazione di emergenza epidemiologica, sono diverse da istituto ad istituto, ciò comporta conseguenze ben differenti in termini di organizzazione, basti guardare al nostro territorio, ma anche ai comuni limitrofi, per non parlare del Comune di Milano, dove momentaneamente si è scelto di non attivare alcuni servizi.

Nello specifico del nostro istituto, abbiamo provveduto a richiedere personale aggiuntivo per coprire tutti i gruppi in più che si sono delineati per applicare le misure di sicurezza, come indicate nel verbale del CTS del 26/06/2020 e richiamate nel rapporto dell’ISS del 21/08/2020 per il contenimento della diffusione del contagio da COVID 19, ma al momento questo personale non è stato ancora assegnato. Abbiamo, quindi, provveduto a chiedere un parere all’USR circa la possibilità di surrogare alla presenza del personale docente con personale educativo per come proposto nelle varie interlocuzioni con l’Amministrazione comunale, ma al momento non abbiamo ricevuto risposta. In assenza di tale deroga la responsabilità della vigilanza degli alunni dovrebbe comunque essere garantita dal personale docente. Com’è noto, l’erogazione del servizio scolastico avviene nel rispetto della normativa, di competenza del ministero dell’istruzione e delle sue articolazioni territoriali, oltre che nel rispetto delle norme contrattuali, datoriali e di sicurezza degli operatori; da questo quadro apparentemente complesso ne discendono competenze e responsabilità definite.

Di conseguenza, come anticipato in tutti gli incontri con le famiglie, l’orario è stato ridotto solo temporaneamente in attesa che vengano portate a termine le operazioni di reclutamento dei docenti e di ricevere contestualmente anche risposte sul parere richiesto.

Gli interventi proposti dal Comune sono stati solo prospettati e non è stato sottoscritto, e pertanto non è stato disatteso nessun Protocollo d’Intesa; il mio auspicio e tutti i miei sforzi sono sempre stati indirizzati a trovare una soluzione nel pieno rispetto delle normative applicabili.

Ognuno di noi ha un dovere ed un compito e questo compito deve essere portato avanti con senso di responsabilità istituzionale e civica, ma solo con il lavoro e l’impegno di tutti possiamo superare insieme le difficoltà che si potrebbero prospettare.

Buon anno scolastico a tutti noi.

La Dirigente Scolastica Prof.ssa Anna Maria Pia Misiti